Dessert di ananas con gelato alla crema




Lo so, la foto fa schifo. Senza se e senza ma. 
Però era il compleanno di mia madre, però eravamo tutti a casa mia, però avevo fretta di mangiarlo, però non è che stessi proprio pensando a scrivere questo post sul blog... ecco la spiegazione della foto fatta di corsa con il cellulare, diciamo da vicino ma alla meno peggio. 

E poi oh, il gelato si scioglie! 

Questo dessert, una semplice accoppiata di ananas fresco con gelato artigianale alla crema pasticcera, lo mangiai la prima volta in un infimo ristorante di pesce di Fiumicino, uno di quei ristoranti in cui negherei di aver mai mangiato, anche dopo il canto del gallo, uno di quei posti da 300 coperti, una macchina da soldi con i conti scritti su un pezzetto di carta a quadretti "scancellato", con lo sconto che ti fa pensare "eh, va beh, giusto perché sei te, che sei n'amico" uno di quei posti dove, mentre mangi, nel ciarlare di trecento bocche chiacchieranti, ti aspetti di veder entrare da un momento all'altro l'Orchestraccia che intona una delle sue canzoni storiche (l'Orchestraccia è un famoso gruppo di musica popolare romanesca [n.d.b.]) uno di quei posti di cui mi vergognerei di dire il nome, o magari ve lo scriverei pure, se solo me lo ricordassi.

Saranno passati quasi 20 anni da quel giorno, eppure l'abbinamento mi è rimasto impresso, forse non per l'accostamento in sé quanto per il fatto che io non solo non ordinai il dolce ma addirittura ordinai la frutta. 

Il cameriere mi portò questo piattino con l'ananas ben addobbato, tagliato in una fettona con piccoli spicchi sistemati ad hoc e con di fianco un paio di palline di gelato.
E fu subito amore. Un matrimonio ben riuscito e un colpo di fulmine per il mio palato.
Non ci crederete ma da allora non l'avevo mai più mangiato e nemmeno preparato in casa, non so come mai, lo ignoro. A volte - semplicemente - le persone non fanno ciò che le fa stare bene, cercano altro e altrove, per noia del conosciuto e per curiosità verso il nuovo. Capita, e capita anche col cibo.
La ricetta non c'è, al fine di tutto, vi dico semplicemente che l'ananas deve essere dolce e maturo, il gelato della miglior qualità possiate trovare e il successo sarà assicurato. 
Fatemi sapere se vi è piaciuto. 

Amare me, difficile /
come amare chi se ne va via /
In questo mare da infinite onde /
Io ho la mia

Share this:

COMMENTS

0 commenti:

Posta un commento