Se il buongiorno si vede dal rientro...


Oggi, anzi l'altro ieri, avrei dovuto stupirvi con effetti speciali, avrei dovuto parlarvi delle mie ferie (31 giorni, ricordate?) delle mie vacanze Altoatesine/Austriache, avrei dovuto ma...la Telecom ha deciso che anche no.
Dopo quattro anni di onorato servizio, senza se e senza ma, senza lamentele e disagi di alcun tipo, la nostra ADSL ha deciso di venir meno e così lavorare da casa è diventato praticamente impossibile. 
E io che volevo mostrarvi i luoghi delle mie vacanze  mi son dovuta mettere in stand by, in attesa di trovare una wii fii disponibile, in quella mattinata ritagliata per far altro che ora diventerà invece un corso intensivo di sfruttamento ADSL altrui per fini privati.
Il tutto, vi anticipo, è stato fotografato con un iPad che non sempre ha reso l'idea, ma che pesava zero, ingombrava meno ed era comodo dieci, perchè va bene che sono blogger ma la reflex sempre dietro anche no, ho preferito una vacanza privata, non social, una vacanza che fosse solo mia, solo dei miei occhi, senza l'ansia da mondo 2.0 del "oddio devo fotografarlo perchè poi lo posto/instagrammo/twitto".
Ho accumulato un po' di materiale, meno di quanto avrei potuto, per condividere giusto qualche sensazione con voi, per mostrarvi che esistono luoghi incontaminati dove puoi camminare per otto ore e incontrare meno di dieci persone, luoghi atti al relax più completo se non fosse che - come ho appena detto (non vorrei vi fosse sfuggito) - in una camminata di otto ore che relax vuoi trovarci? 
La mia è stata più che altro una vacanza al massacro, fisico e alimentare. Ho pasteggiato a pranzo e a cena con birra e/o radler, io, io che quasi non bevo e che solitamente ai pasti ordino acqua liscia.
Ho cenato con cinqueportatecinque ogni giorno. 
Dolce compreso.
Alla fine son tornata a casa con l'idea fissa "voglio un'insalata e voglio andarci avanti tre giorni". Ma per dovere di cronaca aspettatevi un post con tutte le leccornìe che ci siamo concessi in quei giorni, aspettatevelo presto o almeno quando i miei scadenti mezzi di comunicazione me lo permetteranno.

Share this:

COMMENTS

0 commenti:

Posta un commento