Quella volta che ho preparato la Nutella fatta in casa


Il vasetto che vedete in foto altro non è che il risultato di un duro lavoro che mi ha vista prima fallire e poi risorgere dalle mie ceneri e creare una simil Nutella per la rubrica di Ricette che curo su Donna Fanpage.
Sono partita da una ricetta di famiglia, ho voluto cambiare e ho chiesto aiuto ad amici e lettori sui miei profili Facebook. E' stata una ricetta in divenire, è stata una lotta con l'olio che si separava dal resto (olio? quale olio direte voi, l'olio non c'è in questa ricetta. Si....in questa...appunto) E' stata un messaggiare all'amico mentre sei alle casse con il cioccolato di fortuna per la prova finale, insomma è mia e vostra insieme. 
La sopracitata ricetta la trovate ovviamente sul sito di Donna Fanpage (questo il link per visualizzarla). 
Il fatto curioso è che non la trovate solo qui.
Si perchè alcuni siti conosciuti come Today.it e SoloGossip.it hanno visto bene di prendere gli ingredienti, cambiare qualche parolina nella premessa e nella descrizione del procedimento e schiaffarsela sulle loro pagine.
Il caso ha voluto che io, su Facebook, segua proprio Today (anzi, Roma Today per la precisione). 
Vedere il loro post in bacheca, con la scritta "Nutella fatta in casa. Ecco come prepararla" mi ha inscuriosita, visto che giusto il giorno prima l'avevo postata per Donna Fanpage.
Aprire e trovarci i miei ingredienti, le mie dosi, le calorie e i miei tempi di preparazione (nonché molte delle frasi con cui l'ho descritta) mi ha fatto uno strano effetto. 
Da una parte mi ha infastidita, dall'altra mi ha paradossalmente gratificata. 
Essere copiata. 
Come succede alle più grandi.
Figo.
O forse no.
SoloGossip.it ha fatto di meglio, ha titolato l'articolo quasi in codice, quasi volesse ammettere "non è farina del nostro sacco ma non possiamo dirvi di più". 
Il titolo (lusinghiero?) è: Nutella fatta in casa: ecco la meravigliosa ricetta che ha conquistato il web.
E ci credo! Se continuate a passarvela sta ricetta, la mia Nutella conquisterà il mondo!
Infine il meglio del meglio: NuovaRassegna.it che dopo aver sgraffignato la ricetta su Today ha giustamente citato la fonte, senza sapere che a sua volta Today l'aveva rubata a me. Insomma tra i due litiganti il terzo cita (peccato che citi la persona sbagliata).
Considerando che io lavoro per Donna Fanpage e che quindi la ricetta in realtà non l'hanno rubata a me ma prima di tutto a quelli di Fanpage la questione riguarda loro e non serve che io dica o faccia più di quello che sto già dicendo e facendo ora, scrivendo questo post e andando (tipo tra cinqueminuticinque) a sputtanarli commentare e linkare la mia originale ricetta sulle loro pagine. 
Certo è che il copia incolla in editoria è sempre più tristemente frequente, e che ora capisco le parole della mia cara amica Laura, quando mi dice che chi è bravo - nel marasma del web - alla fine emerge. 
Emerge per forza, perché la differenza balza agli occhi, la differenza tra chi lavora e si fa il culo (al pc e ai fornelli) e chi no.  
E da domani, sicuramente, smetterò di seguire Roma Today, anche se mi dava notizie costanti sulla città in cui vivo, perché mi fa troppo schifo un sito che ruba.
Chi ruba non dev'essere seguito. In alcun caso.

Share this:

COMMENTS

0 commenti:

Posta un commento