Del perchè il mio blog è un maschio bastardo e tante novità in arrivo per voi

Robert Downey jr (direttamente dalla rete)

Il mio blog è maschio. E' assodato.
Un maschio di quelli bastardi poi!
Avete presente vero? Quelli che piacciono alle donne insicure (si perchè se una donna è sicura di sè e ha le palle quadrate non s'innamora di un bastardo che poi - puntualmente - la farà soffrire. E' la loro genetica mancanza di autostima che invece le porta, in particolari momenti della crescita, a guardare solo gli uomini sbagliati.) Insomma quest'uomo/blog bastardo vi sfrutta, vi toglie il sonno, il tempo libero, vi fa soffrire, a volte vi fa pensare di non essere all'altezza e spesso la vostra autostima vacilla.
A questo punto vi chiederete "hai parlato di "donne insicure" ma non ti sei inserita nella categoria, ma allora che cosa ti lega al blog/maschio bastardo?"
Semplice. Io ho capito il meccanismo. Il segreto e fottersene per fotterlo (si lo so, un paio di francesismi, ma è per illustrari bene l'idea).
Se il blog/maschio vede che non ve ne curate, che vi occupate di altro, sarà lui a cercarvi, perchè proprio allora si accorgerà che  - inaspettatamente - non riesce a far a meno di voi.
Ed è quel che è successo a me. Quando avevo quasi deciso di mollare, ecco che tanti di voi, amici, lettori, sconosciuti, pur non sapendolo, si son fatti avanti, come se il mio blog li avesse avvertiti del rischio che correva e allora giù con complimenti e soddisfazioni, attenzioni e attestazioni di stima.
E se adesso sono qui, stanca e assonnata, con a fianco una Coca Cola ghiacciata di cui son certa il mio esofago mi farà pentire, acciambellata sul letto mentre in tv danno "Troppo Forte" (che mi accorgo di non aver mai visto - cosa incredibbbile per una romana!) bé se sono qui è per dirvi che da oggi le cose sul blog cambieranno, pian piano ma cambieranno.
Ci saranno degli appuntamenti quindicinali o mensili, come la rubrica sull'attrezzatura da cucina o quella sulla cucina vegetariana, ci sarà un simil - editoriale mensile, perchè mi piace parlarvi ma spesso mi piace parlare di altro oltre che di cucina e l'unico modo per dare un senso alle mie parole fuori contesto era quello di trovargli un posto. 
Anche il layout e la grafica subiranno le dovute modifiche, per meglio accogliere le novità che vi proporrò man mano.
E so che ricomincerò ad avere poco tempo, a svegliarmi presto e ad inventare dal nulla i momenti per lavorarci ma lo farò perchè, questo blog bastardo, è parte di me.

Share this:

COMMENTS

0 commenti:

Posta un commento