Caffè con crema, grazie!


C'è stato un momento nella mia vita in cui non ho lavorato, anzi in cui ho potuto permettermi di non lavorare per seguire i lavori di ristrutturazione di casa, e vi parlo di un periodo di circa tre mesi, nel non troppo lontano 2009/2010. 
Le mie giornate passavano tra un sito di arredamento country ed un negozio di arredamento rustico; a metà mattina iniziavo a cucinare per il pranzo, erano giornate di esperimenti culinari e foto su Facebook (si, lo ammetto ho avuto anch'io il periodo "tutto quello che cucino lo posto su Facebook"; ora ho il più dignitoso periodo "tutto quello che è cibo lo metto su Instagram" e mi illudo sia meno grave) giorni in cui per pranzo capitava che preparassi la zuppa di lenticchie e marroni, un secondo, un paio di contorni  e il tiramisù perchechefaiildolcenoncelometti?
Dopo pranzo, quando la ditta costruttrice tornava dalla pausa, c'era lo step
caffè/orzo/eddaiprovaloilmiotiramisuchemicaingrassa e si arrivava a cena e lì cucinavano i miei perchè "scusate eh ma io avrei anche una vita mia".
A ricordare quei mesi penso:
a. e cosa potevo diventare io, se non una food blogger
b. ma quanto sarebbe bella la vita se potessimo togliere gli obblighi lavorativi e farcirla  solo con quello che amiamo fare?
Questo è stato il periodo in cui ho sperimentato per la prima volta il caffè con crema fatto in casa con la moka che mia madre preparava sempre quando ero piccola, perchè a prepararlo ed offrirlo tutti i giorni anche più volte al giorno, la voglia di esperimento ti viene! 


Ingredienti e attrezzatura (per una persona):
  • caffè
  • zucchero 
  • un frullino (come in foto)




Preparate il caffè con la moka (per me moka vuol dire Bialetti, e non permetto deroghe a questa regola). In una tazzina mettete la quantità di zucchero desiderata e aggiungete un poco di caffè. "Poco" nel senso che le gocce di caffè non devono coprire tutto lo zucchero altrimenti la crema non si monterà a dovere. A quel punto, con il frullino montate lo zuccero per un minuto circa o fino a quando non si sarà creata una densa e vischiosa cremina. Aggiungete il caffè desiderato. Stupitevi della vostra bravura. Bevete!

lentamente

Share this:

COMMENTS

0 commenti:

Posta un commento