Base di crostata con farina di riso


Oggi vi presento un esperimento fatto pochi giorni fa. 
Io, che sono ancora alla ricerca della frolla perfetta (leggi: che piaccia sia a me che al mio compagno) avevo questo pacco di farina di riso da usare (leggi: "oddio scade a giugno e mo' che ci faccio!?); passava di li mio fratello (ed io giuro che tra un po' creerò un tag apposta per lui LOL) e mi ha dato un paio di idee: perché non provare a farci dei frollini e una base x crostata?
Vi parlo subito del risultato:
-se siete celiaci è ottima, con sopra la marmellata sembra QUASI di mangiare una frolla normale, sottile e croccante (un po' burrosa com'è giusto che sia una folla).
- se non siete celiaci ehm...potete anche chiudere la pagina e andarvi a fare una passeggiata.
Senza scherzare, la frolla con farina 00 di grano è un'altra cosa, ma se una persona ha un problema di salute e non può mangiarne allora vi consiglio di provarla con sopra la marmellata che preferite!





Ingredienti (per una crostata e una decina di frollini):

  • 300 gr. di farina di riso
  • 110 gr burro freddo di frigo
  • 2 uova
  • 90 gr. di zucchero
  • sale

La procedura è questa: Mischiate con i polpastrelli la farina ed il burro (che dev'essere freddo di frigo, almeno così consiglia mio fratello) fino ad ottenere un impasto "sfarinato" cioè tutto a granelli. A quel punto aggiungete lo zucchero, poi le uova leggermente battute con un pizzico di sale.
Create una palla di pasta, incelofanatela e fatela riposare in frigo per un ora.
Foderateci poi uno stampo, mettete la marmellata e decoratela come meglio credete (io ho usato gli stampini comprati con la mia amica R.M. in centro che simulano gli attrezzi da lavoro - in foto si vede bene una chiave inglese, sullo sfondo se ci fate caso, anche un martello!)
Cuocete a 160° ventilato per 30 minuti circa (dipende molto dalla grandezza della crostata, regolatevi voi).


Con l'impasto avanzato ho creato dei semplicissimi frollini di riso tondi, che ho cosparso di zucchero semolato prima di infornare per 10 minuti assieme alla crostata.

Mai come ora...

Share this:

CONVERSATION

2 commenti:

  1. Quella che aspettavo, la proverò e la darò a mio nipte celiaco ma molto esigente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. purtroppo se è celiaco non puo' esser troppo esigente, i sapori con queste farine "alternative" cambiano ma questo mi è sembrato un valido compromesso

      Elimina