L’Ephemere - la versione estiva de Les Carré Francais - sulle rive del Tevere




Dal 9 Giugno al 5 Settembre, per la sua edizione estiva, Le Carré Français - il bistrot francese della capitale, aperto 365 giorni l'anno e inaugurato nel 2015 a due passi da Piazza Cavour  - diventa L’Ephemere, portando i piatti della cucina provenzale lungo il fiume: carpaccio d’orata con salsa vergine, baccalà in maionese maison, gamberoni in salsa Tartare, brandade di baccalà mantecato, ratatouille, nonché l’assortimento di 5 ostriche sono solo alcuni esempi di quel che è possibile gustare in questo temporary bistrot dove la carta è stata elaborata da Yorann Vandriesseche, chef stellato della guida Michelin e Maìtre Cuisinier di Francia


 

Con la formula bar a ostriche & champagne“, i romani potranno apprezzare le specialità francesi estive senza dover per forza volare in Costa Azzurra. Idem per crȇpes suzette flambé (ma non solo) e galettes firmate (ai tavoli, da asporto o al banco).





Alcune sere fa mi son ritrovata ad un tavolo di amici proprio per provare queste specialità francesi; ho mangiato, bevuto, ascoltato e respirato Francia, trovando davvero notevoli i Foie Gras aromatizzati ai fichi, alla banana e pepe, al mango e al naturale, accompagnati con pane tostato e scalogno caramellato


 
ma non posso non citare anche le quiche (in menù troverete sia la tipica Quiche Loraine con pancetta e formaggio che quelle di spinaci e formaggio o salmone e formaggio di capra). 





Insolita per i palati nostrani ma assolutamente da provare la Terrina con interiora di maiale e di pollo bardata con guanciale

 



e che dire delle cozze alla bourguignonne? cozze cotte con acqua, vino e cipolla, farcite con burro all'aglio, prezzemolo, noci e liquore Ricard.

Per quanto riguarda il pesce eccovi in foto il tonno scottato con Salsa Vergine (composta da pomodori spellati, pinoli tostati, cipollotto tritato e concassé di peperoni gialli rossi e verdi). La Salsa Vergine viene poi condita con sale, pepe e una vinaigrette home made fatta con olio aromatizzato al limone e aceto balsamico bianco che arrivano da Montecarlo.


C'è da dire che qui tutto, ma veramente tutto, arriva dalla Francia, compreso il burro...





E a proposito di burro (vi consiglio di fare un salto per provare i croissant di Les Carré Francais) a L'Ephemere si arriva a fine cena ed è la volta dei dessert; beh, che dire degli Éclair? un vanto della pasticceria d'oltralpe, assaporati in versione caffè e cioccolato.






Da L'Ephemere non si viene solo per mangiare seduti a tavolo, alcuni cibi sono infatti disponibili anche da asporto così come è possibile fare un aperitivo piuttosto che mangiare una crepe... 
Per darvi un'idea ecco alcuni prezzi indicativi al pubblico
5 ostriche “Tour de France” + 1 calice di champagne = 30 euro
buffet + 2 bicchieri di rosé = 30 euro
crȇpe = 5 euro l’una 

L’Ephemere lo trovate in prossimità di Ponte Palatino, lato Trastevere (di fronte al Ponte Rotto/Isola Tiberina) qui la mappa: http://www.cfr-international.fr/ephemere/
Aperto tutti i giorni, dalle 18:00 alle 2:00 

Se invece voleste fare un salto da Le Carré Francais l'indirizzo è: Via Vittoria Colonna, 30 

Share this:

COMMENTS

0 commenti:

Posta un commento