Il Doppio, dove mangiare e bere (ma sempre in compagnia)


tutte le foto sono state fornite dall'ufficio stampa del ristorante

La scorsa settimana sono stata invitata al compleanno di un ristorante.
Chè io ero abituata a festeggiare i compleanni degli amici andando ai ristoranti e invece no, stavolta eravamo noi, gli amici, ad andar lì a festeggiare lui (o dovrei dire "esso"? Bah...) il locale delle sorelle Cipriani, "Il Doppio, mangiare e bere" che era stato ristrutturato un anno fa e che in precedenza era stato la "Taverna Romana".
Il menù ha visto un susseguirsi di piatti che non troverete tutti insieme nella carta del locale ma che si alterneranno tra le proposte, in quanto sono comunque dei must della chef (Romana Cipriani).


Ma entriamo nel vivo descrivendo i piatti che ci hanno proposto:
In principio un amuse bouche (il piatto che introduce il pasto) consistente in Gazpacho leggero con verdurine in pinzimonio. Ben preparato e di simpatica presentazione. Per una fan delle verdure crude è delizioso iniziare un pasto con bastoncini di fresche zucchine croccanti.


A seguire, l'antipasto: due polpettine accompagnate da verza rossa cruda (e andiamo ancora di verdure crude, belli voi...) Nello specifico ho adorato la polpetta di bollito, un must della cucina romanesca, servita su salsa bbq. In coppia una polpetta di melanzane (ma dentro c'erano anche patate a tocchetti) con coulis di pomodoro.
Per mandar giù il tutto con allegria un Prosecco DOCG Frizzante "Vl Mesdì" 2015 delle cantine Frozza.


Il primo è stato servito con Falanghina del Sannio DOP "Albanora" annata 2013 della Cantina Morone e consisteva in Ravioli di Castelmagno ed asparagina con asparagi e polvere di speck.


Quello che mi ha colpito del secondo proposto (Filetto di maiale semibrado alla senape con scalogno brasato) è stato il delizioso accostamento dei sapori. Sarà che io adoro tutto ciò che è cipolla e scalogno ma provarlo accostato ai semi di senape e alla carne è stata un'interessante scoperta. L'accoppiata alcolica è avvenuta con un altro dei vini naturali proposti per la serata, un Nebbiolo Colline Novaresi DOC "Flores" del 2014 delle Cantine del Castello Conti.


A chiudere la serata, il pasto e il compleanno de Il Doppio è stato il dessert: un Millefoglie con crema al Lime e frutti di bosco. La sfoglia era croccante ma cedevole al punto giusto, la crema al lime deliziosa davvero, per un dolce che - come da regola - date le sue fattezze, finisce per farsi rincorrere nel piatto, forchettata dopo forchettata ma che è un degno fine pasto, soprattutto se gustato con un Moscato D'Asti "Filari Corti" delle cantine Carussin.



IL DOPPIO, MANGIARE E BERE
Via Rodi, 16 Roma
Chiuso Sabato e Domenica a pranzo

Share this:

CONVERSATION

1 commenti: