Ricetta occhio di bue

Leggi questo post se...
ti piace far del bene



Un giorno mi è arrivata questa mail, in cui mi si proponeva di sponsorizzare un sito che vendeva on line prodotti alimentari derivanti dal lavoro di monaci, suore, frati e via dicendo. Letto di cosa si trattava mi son detta "come dire di no? come non farlo (gratis)? Pena le ire divine (non si a mai!)"
E poi, chi di voi non conosce le famose cioccolate Trappiste, tanto per fare un nome? Ne ho reminiscenze sin dalle medie; ricordo una gita in una cittadina dove le acquistammo, ricordo questa stecca di cioccolata al latte con le nocciole intere, ricordo la gomma da masticare nei capelli della più stronza della classe, ricordo che ne ridemmo tanto, io e la mia compagna di banco, ricordo che a tirargliela scoprimmo poi esser stato il ragazzino che ci piaceva, nel tentativo di catturare la sua attenzione (per quanto io, oggi, ucciderei per molto meno). Ricordo che smettemmo di ridere ma per fortuna avevamo la cioccolata dei Trappisti a consolarci.

Per questo e per tutta una serie di motivi ho accettato volentieri di segnalarvi il sito Holyart.it che - nella sezione "prodotti dei monasteri" - vi permette l'acquisto online di pistilli di zafferano, composte, liquori, mieli e moltissimi altri prodotti.

Oltre a questo vi lascio, per la vostra incommensurabile gioia, l'ennesima ricetta: quella degli occhi di bue farciti con Conserva dolce di melanzane preparata nel Monastero delle Carmelitane Scalze di Sanremo (mica cotica!)

Ingredienti:
  • 300 gr di farina 
  • 120 gr di zucchero 
  • 100 gr di burro 
  • 2 uova
  • sale 
  • conserva dolce di melanzane
per decorare:
  • zucchero a velo
Impastate la farina con il burro freddo tagliato a dadini, le uova, lo zucchero e unite un pizzico di sale. Fatene un panetto che metterete in frigo a riposare per un'ora circa. Trascorsa l'ora, stendetelo e ricavatene dei tondi di pasta. Su uno mettete la marmellata lasciando liberi pochi millimetri dal bordo esterno, mentre l'altro, quello che userete per coprire, dovrete forarlo con uno stampino più piccolo, in modo da ottenere un cerchio a forma di caramella "Polo con la frolla intorno". Usatelo per ricoprire il primo tondo e premete molto delicatamente i bordi. Ecco formato il vostro occhio di bue (più facile a farsi che a spiegarsi)
Infornate a 180° per 10/15 minuti circa. Sfornate i biscotti, fateli raffreddare e copriteli con lo zucchero a velo.

Share this:

COMMENTS

0 commenti:

Posta un commento