Crostata con la marmellata

Leggi questo post se...
la crostata è il tuo dolce preferito


Sono anni che cucino eppure la mia ricerca della frolla perfetta ancora non è finita.
Questa che vi presento oggi è una delle frolle presentate in un libro dell'ALMA che mio fratello mi ha gentilmente prestato. La percentuale di burro è al 60% ciò vuol dire che per 100 gr di farina ci sono 60 gr di puro colesterolo  burro da aggiungere. A mio parere troppo. 
Secondo alcuni questa crostata è ottima, secondo me molto buona ma migliorabile.
Ora, se sono una perfezionista rompiscatole lo potrete scoprire solo realizzandola. 
A voi il giudizio guys!
Ingredienti:
  • 250 gr. di farina 00
  • 150 gr di burro
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 1/2 uovo (sono circa 26 gr)
  • 1 gr di sale
  • aromi a scelta (vaniglia o buccia del limone)
  • un vasetto di marmellata 
Prima di tutto tagliate il burro (freddo) a cubetti e unitelo allo zucchero; aggiungete l'uovo e gli aromi scelti. Impastate il tutto velocemente ma solo quando gli ingredienti saranno amalgamati aggiungete la farina. Fate riposare in frigo per un'ora circa, dopodiché stendete la frolla* e foderateci una teglia da 26 cm di diametro, decorandone i bordi con i rebbi di una forchetta. A questo punto farcitela con la marmellata che preferite, (io ho usato quella di prugne perchè ce ne avevo un vasetto aperto in frigorifero) e infornate a 180° per circa 30'.
Sformate solo quando la crostata sarà fredda. Si conserva benissimo fuori dal frigo per una settimana.

*A piacimento tenere da parte un poco di pasta per creare una decorazione, che siano strisce perprendicolari o fiorellini o altro.

[...] You work at a smile and you go for a ride [...]

Share this:

CONVERSATION

2 commenti:

  1. A me è piaciuta tantissimo! Io che non amo i dolci ne ho prese due fettone!
    Solo una domanda sull'esecuzione: come mai non ha consigliato di foderare la teglia con la frolla PRIMA di metterla a riposare in frigo? Viene meglio se la stendi dopo?
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente si stende con un poco di fatica, resta molto compatta, ma non è questo il motivo, per questa prima esecuzione ho preferito seguire passo passo le indicazioni della ricetta dell'ALMA

      Elimina