Tonno al sesamo

Leggi questo post se..
tra una tagliata di manzo e una di tonno tentenni nella scelta...



Da sempre mangio il tonno in scatola, poco, molto poco, per via del mercurio e grazie al libro di Bressanini che, in un solo capitolo, riesce a farti passare la voglia di mangiarne; il fatto è che quello in scatola quasi non mi sento di definirlo pesce, pensare che c'è gente che mangia una scatoletta da ottanta grammi a settimana e poi ti viene a dire "si, ma io lo mangio il pesce, mangio quello che si taglia con un grissino". 
Per me "tonno" equivale al trancio fresco, di tonno rosso possibilmente (sono di palato buono ma amo l'ambiente per cui mi accontento anche del tonno a pinne gialle), leggermente scottato da ambo i lati, cotto alla brace o sulla piastra (e in questo caso preventivamente passato nei semi di sesamo).
Questo modo di mangiarlo è un delirio dei sensi, siamo di fronte a un simulatore che sa di ciccia come fosse manzo al sangue, il più camaleontico dei piatti della cucina moderna, secondo solo agli snack colombiani a base di formiche giganti salate che - notoriamente - hanno lo stesso sapore delle arachidi tostate, solo... mangiatela una formica gigante!
Ora, non sto a raccontarvi storie sul fatto che il tonno fresco contenga una quota minore di mercurio e altri metalli pesanti rispetto al suo cugino inscatolato, non siamo mica qui a friggere con l'acqua, ma a dirvi che - quando si parla di pietanze che adoro - porto avanti una legge di vita che mischia il motto "che almeno ne valga la pena!" al vecchio detto "non voler vivere da malati per morire sani" e quindi, via libera alle tagliate/bistecche di tonno, se poi il gusto che ne deriva valga o meno l'accumulo di mercurio nel nostro organismo questo sta a ognuno di noi deciderlo.
La ricetta mi vergogno quasi di darvela, basta salare e oliare il trancio di tonno e passarlo nei semi di sesamo, schiacciando un poco perché aderiscano bene da ambo le parti, poi  far scaldare la piastra o una padella antiaderente e metterlo a cuocere, circa due minuti per lato. Servire subito.

Share this:

CONVERSATION

2 commenti: