Insalata di cavolo cappuccio con speck e semi di finocchio


Cavolo cinese, cavolo verza, cavolo cappuccio, cavolo broccolo e cavolo romanesco. Vi sfido a riconoscerne a mente le differenze! Io stessa mi confondo, a volte, ma una cosa è certa: per la ricetta che sto per darvi serve un cavolo cappuccio, uno di quelli lisci a "palletta" che si trovano ora nei reparti frutteria.
Questo piatto l'ho mangiato due estati fa in Alto Adige, nel fantastico ristorante dell'albergo "oddiocom'èchesichiamava?", è un contorno molto tipico di quei luoghi ma praticamente sconosciuto in quel di Roma. A dire il vero è proprio l'idea del cavolo cappuccio crudo che non c'è troppo familiare, a noi romani, ma cosa c'è di più bello del girare l'Italia e riportare a casa, come souvenir, idee mutuate dalle tradizioni culinarie altrui?
Ingredienti:
  • un cavolo cappuccio
  • alcune spesse fette di speck 
  • semi di finocchio
  • olio
  • aceto di vino bianco
  • sale
Spesso capita che io non metta le dosi, non è un caso, anche per questa ricetta - infatti - le dosi le deciderete voi, se preferite un bel contorno sostanzioso abbondate con lo speck, altrimenti diminiutelo e avrete in piatto sfizioso ma leggero (nei limiti per cui possa definirsi "leggero" il cavolo)
Prima di tutto tagliate in due il cavolo e poi, muniti di una mandolina, ricavatene delle striscioline sottili; considerando che con uno solo potreste preparare insalata per un esercito regolatevi in base ai commensali. 
Conditelo con olio evo, aceto di vino bianco, sale e semi di finocchio e lasciate riposare qualche oretta (io solitamente lo preparo a pranzo per poi mangiarlo la sera). 
Al momento di servirlo tagliate lo speck a pezzetti (come in foto) fatelo rosolare qualche minuto in padella, unitelo all'insalata e portate a tavola (o mangiatevela in piedi, insomma fate un po' voi :-))))

 Precious people always tell me that's a step a step too far

Share this:

CONVERSATION

5 commenti:

  1. Piatto nutriente, sano: speck, cavolo, semi di finocchio, aceto... ha pure un bell'equilibrio secondo me. Lo provo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bene Mauro, vedrai che ti piacerà!

      Elimina
  2. In Piemonte facciamo una cosa simile, ma con aglio e acciuga. Proverò anche con lo speck, grazie per l'idea :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah interessante con l'acciuga, bè poi fammi sapere se ti è piaciuto :)

      Elimina