Il ragù (alla moda di Guy)


La scorsa settimana vi avevo detto che la vita, per me, è una questione di priorità. Bé le mie sono cambiate repentinamente e il risultato influisce e influirà per mesi sulle mie giornate, sulla mia quotidianità, sul mio tempo libero (che già era ridicolmente poco).
Ma sono scelte solo mie e quindi.
A farne le spese sarà, in parte, anche il mio compagno che mi dovrà a volte sostituire alla direzione della cucina. Pensare che proprio un paio di settimane fa parlavo su twiitter di quanto fossero rare le occasioni per lui di "rubarmi" i fornelli. Mi sa proprio che gliel'ho tirata!
Questo cambiamento non influirà molto sul blog, anzi, ora potrò implementare i post con le sue ricette, come questa, il ragù di carne con cui domenica ha condito una morbida polenta.
p.s. Come il mio compagno riesca a cuocere un ragù senza far schizzare nemmeno una goccina di pomodoro sul piano cottura bé, questo sarebbe materiale per un altro post!
Ingredienti (per 4 persone):
  • 270 gr di carne rossa macinata
  • 660 cl di salsa di pomodoro 
  • una carota
  • mezza costa di sedano (ci andrebbe...lui non la mette...ma ci andrebbe)
  • uno scalogno
  • vino bianco
  • 3 cucchiai di olio evo
  • peperoncino (opzionale [n.d.r])
  • pepe
  • sale
Prima di tutto fate soffriggere in olio lo scalogno la carota e, se l'avete messo, il sedano, tutto affettato sottilmente.
Aggiungete la carne trita e fatela cuocere sfumando con il vino. Unite la salsa di pomodoro, pepe, peperoncino, salate e fate sobbollire a fuoco bassissimo per non meno di un'ora (lui arriva anche a 90 minuti).
Noi lo usiamo per condire la pasta, la polenta, lo congeliamo per i momenti bui stile "oddio e ora come la condisco la pasta!" ma una cosa va detta: evito di comprare carne già macinata e vado solo dal macellaio di fiducia per farmi tritare un pezzo di manzo. Se potete, fatelo anche voi!

Tanto per gradire

Share this:

CONVERSATION

2 commenti:

  1. Allora aspettiamo altre ricette del tuo LUI!
    Già con questa diventiamo sue fan!
    Vedrai che non ti terrà a stecchetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh eh ci sono già un paio di sue ricette, devo decidermi a create un tag apposta, ma prima...deve guadagnarselo sul campo :-))))

      Elimina