Trancio di salmone con vinaigrette di aneto e coriandolo


Da tempo cercavo un modo per rendere filetti o tranci di pesce più gradevoli ed invitanti. In aiuto è arrivata la mia amica D.C. che pochi giorni fa mi ha passato la sua vinaigrette per pesci al forno o alla griglia: provarla ed amarla è stato un tutt'uno, un aromatico aiuto in cucina, che si prepara in poco tempo e si accosta a tantissime varietà di pesce, dal merluzzo al salmone, cotti al forno o grigliati.
In questo caso vi passo la ricetta accostandola al salmone al forno e ad un vino bianco molto secco, il Rustia della cantina Orsolani che, insieme al limone della salsa, aiuta a "sgrassare" la bocca dall'eccessiva dolcezza tipica del salmone. Aggiungo una postilla, per le donne impaurite dalle definizione " vino bianco molto secco": fidatevi, questo vino va giù che è una favola! 
Ingredienti (per tre persone):

  • due tranci di salmone
  • succo di un limone
  • un cucchiaino di aneto 
  • un cucchiaino di coriandolo in polvere
  • sale
  • pepe
  • olio evo (opzionale)
  • un cucchiaino di miele (opzionale)
Cuocere i tranci di salmone in forno e servirli accompagnati con la vinaigrette ottenuta mischiando tutti gli ingredienti sopra elencati. Nel caso del salmone dovete evitare di usare l'olio (perché il pesce è già grasso di suo) ed a mio parere anche il miele (perché c'è già il grasso del pesce ad addolcirne il sapore). Ricetta invariata, invece, per merluzzi e Co.

emulsionando la vinaigrette

Share this:

COMMENTS

0 commenti:

Posta un commento