Di pace interiore e pomodori gratinati


Sono ritornata a lavoro da poco eppure eccomi qui, con davanti e alle spalle l'ennesima settimana pregna di impegni lavorativi e non, di studio e di frenetico tram tram, e poi mi chiedo ancora come mai finisco sempre per essere un tantino stressata?
Per fortuna che, qualsiasi cosa mi capiti durante la giornata, un punto fermo c'è sempre ed è l'angolo cottura che resta a casa ad aspettarmi (mi preoccuperei se fosse il contrario) fino alle 20 di sera, quando apro la porta e lo ritrovo, lindo e pinto come l'ho lasciato (si certo...quasi sempre). Ed allora mi ci immergo ed incomincio a cucinare, il mio corpo si rilassa al pensiero che la giornata è finita e che se sono qui, a sperimentare una nuova cena, significa che è finita bene.
E' vera pace interiore quella che provo mentre preparo gli ingredienti per le mie ricette, forse ho semplicemente un'animo da comì e non me ne rendo conto, ed è proprio mentre taglio affetto sbriciolo e spezzetto che mi vengono in mente i post, non è che io mi debba sedere davanti al pc e pensare, è nell'angolo cottura che li partorisco, le parole sono li, appaiono nella mia mente una ad una, come le pecorelle che saltano la staccionata quando cerchi di dormire (per inciso...da piccola mi hanno sempre distratto tantissimo, 'ste pecorelle, e concentrandomi a contarle perdevo il sonno!) A quel punto, semplicememte, smetto di pulire e tagliare, (i pomodori nel caso di questa sera), mi siedo al pc, e gli "infilo dentro" le parole in una bozza che poi è diventato questo post. 

Ingredienti: 

  • pomodori tondi di piccola/media taglia
  • pan grattato
  • prezzemolo
  • aglio
  • olio evo
  • sale
Lavare e tagliare i pomodori a metà, privandoli dei semi. Salarne leggermente l'interno e lasciarli riposare capovolti. Intanto creare il ripieno mischiando pan grattato, tanto prezzemolo tritato, sale e un poco d'aglio. Riempire ogni pomodoro con il mix e metterlo in una pirofila precedentemente foderata con carta da forno. Un generoso filo d'olio su ogni pomodoro e poi via in forno a 200° per circa 25 minuti (ma come sempre vi dico dipende molto dal forno e in questo caso anche dalla grandezza dei pomodori)

Energicamente vostri

Share this:

CONVERSATION

6 commenti:

  1. Che bel Post rilassante ;) si sente la passione e l'amore per quello che fai
    Silvietta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie :-)
      si mi piace tanto e mi piace quando riesco a far comprendere quello che provo con delle letterine sparse in...Arial ;)

      Elimina
  2. buoni questi pomodori...da provare!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ne vado pazza, poi fammi sapere che ne pensi, ciao

      Elimina
  3. ottima ricetta mi piacciono i pomodori cucinati in questo modo!!!

    RispondiElimina