Pollo alla cacciatora / Coniglio alla cacciatora



Oggi vi propongo una ricetta double face. E' valida se vi piace il coniglio, con la sua carne delicata (basta saperla cucinare) o se preferite il classico pollo "che non stanca mai".
Tutto è nato nella mia macelleria di fiducia, conosciutissima nella zona, una ruspante struttura piena di tagli di carne sfiziosi e altri prodotti invitanti come paste fresche, creme di nocciola Trappiste, funghi porcini essiccati e Co. provenienti da piccole aziende.
I macellai che la popolano oltre a servirti ti ispirano, basta chiedere "mmmm e 'sti cosciotti di pollo come li potrei cucinare?" che ti servono un paio di idee e son subito li pronti a tagliarti la carne a seconda della ricetta (piccola per la cacciatora, più grossa x il pollo al forno)
Arrivata a casa ovviamente è scattata la questione "si certo mi ricordo lo spettacolare coniglio alla cacciatora di mamy...com'era la ricetta?" e a ruota il momento topico: Nai chiama Casa.
La mamma è pronta a rispondere elencando gli ingredienti del suo succulento coniglio alla cacciatora specificando però che "io l'acciuga la metto col coniglio, con il pollo non saprei" per sentirsi poi rispondere da me, figlia sperimentatrice e disposta a tutto: "massì se sta bene con il coniglio l'acciuga farà la sua bella figura anche con il pollo!"
Ecco quindi la ricetta, che mi ha decisamente soddisfatta, del pollo o coniglio alla cacciatora di mia madre.
Ingredienti (per due persone):
  • un coscio e sovra coscio di pollo (o altre parti del pollo, a vostro piacimento)
  • una manciata di olive nere tagliate a rondelle
  • una carota
  • una costa di sedano
  • una bella manciata di pomodorini
  • qualche cappero
  • un paio di acciughe
  • aglio
  • un paio di foglie di alloro
  • un rametto di rosmarino
  • mezzo bicchierino d'aceto di vino
  • un bicchiere di vino
  • olio evo
  • sale
Scaldate l'olio con l'aglio e quando questo inizia a scurirsi toglietelo. Aggiungete il pollo tagliato a pezzetti e rosolatelo per bene. Aggiungete poi il trito di carote e sedano e sfumate con il vino. A quel punto fate cuocere a fuoco moderato. Quando il trito sarà a metà cottura mettete tutti gli altri ingredienti, escluso l'aceto, e continuate a cuocere coperto, bagnando, nel caso servisse, con un poco d'acqua. A metà della cottura del pollo versate l'aceto. Completate la cottura e servite. 
Un cantante che piace tanto a lei quanto a me

Share this:

CONVERSATION

1 commenti: