Cracker elfico



Oramai è cosa nota che io sia a dieta. 
Cosa nota anche perché quasi quotidianamente vi frantumo ovaie o zebedei con questa storia, c'è pure l'hastag su twitter #foodbloggeradieta.
Nella mia dieta - appunto -  non è che non si possa mangiar nulla, mai potrei farne una a carotine e 50 gr. di pollo lesso, mollerei stremata dopo 3 giorni, ma sono le imposizioni che vengono dall'esterno (leggi dottoressa con camice bianco e bilancia sotto braccio) che un pochino mi pesano.
Avete presente la famosa frase del film Dirty Dancing "nessuno può mettere Baby in un angolo"? bé se Patrick Swayze mi avesse conosciuta avrebbe detto "nessuno può dire a Nai cosa mangiare" (per inciso io l'avrei comunque sfanculato xchè non era il mio tipo ma va bè...)
Vi faccio un esempio, quando la sera arrivo a casa e devo mettermi a cucinare, mi vengono di questi pensieri: patatine? Non posso, due salatini? Non devo, un aperitivo semi alcolico? Non sia mai! un Kinder Bueno? Quelli sono tutti per Andrew Howe...a quel punto lo stress va a duemila perché io mi ero abituata a cucinare sorseggiando e spizzicando ed invece...(ed ecco che arriva il soggetto del mio post) ora sapete cosa mi concedo? un pacchetto di crackers integrali Misura.


Io non li avevo mai mangiati, in realtà non avevo mai mangiato nessuno dei prodotti dietetici nè della Misura nè delle altre marche, non sono ero tipa da fibre, bastoncini, barrette e via di seguito e associavo questi prodotti a donne "Yeah" ma sempre a dieta, con davanti un'insalatina a pranzo e un'insalatina a cena e dietro un culetto a mandolino di quelli che si girano a guardarli pure i sassi (ecco a voi la spiegazione letterale del detto "il rovescio della medaglia").
Una settimana fa me li sono però ritrovati nella dieta, al posto del pane, e li ho acquistati un po' dubbiosa pensando che..."ma vuoi mettere una fetta del mio pane ai 5 semi!?" Invece, dopo averne mangiato uno, ho capito cosa intendesse Tolkien quando parla di "pane elfico": praticamente già un cracker ti sfama, l'appetito passa istantaneamente (nel senso positivo del termine), ogni brama di stuzzichino viene placata anch'essa istantaneamente.
Il primo giorno la cosa m'ha stupita, il secondo la conferma m'ha strabiliata, il terzo ho capito il trucco di quelle con l'insalatina davanti e il mandolino dietro e da brava food blogger dispensatrice di ricette, musica e consigli sono qui a condividere la cosa con voi!

N.B. Preciso che la Misura non mi ha dato soldi, generi di conforto e non mi ha regalato nemmeno un cracker perchè scrivessi questo post!

L'accostamento oggi  con lo spot degli anni '80 che tanti ricorderanno, sulle note di Marvin Gaye (Sexual Healing)

Share this:

CONVERSATION

5 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. detto ciò esco a comprarmi un pallet di crackers misura, che poi, scopriremo nella prossima puntata di report, essere fatto con scorie nucleari, ma nel frattempo ci ha sfamato senza farci crescere il rovesco della medaglia ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah no ti prego se Report mi fa cadere anche questo mio nuovo mito io gli faccio causa x danni psicologici!

      Elimina
  3. Ciao Nai è stato un piacere conoscerti! Il tuo blog è molto bello e , oramai lo sai, adoro le foto e le tue sono davvero belle! Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao è stato un piacere ance x me!
      Grazie tante dei complienti ma come sai, senza figli è facile dedicar tempo ai blog ^_^

      Elimina