Pane grattugiato fatto in casa


Questa non è una ricetta bensì uno stile di vita. Il riutilizzo del cibo avanzato (in questo caso il pane) è stato visto per anni come un'usanza da tirchi. Oggi che il biologico e il riciclo sono diventati oramai trendy (triste ma vero) la gente non ti guarda più storto se gli dici che il pane che prepari con ottimi ingredienti e la tua MDP (macchina del pane) a volte ti avanza e indurisce e a quel punto lo frulli con il "sempresialodato" Minipimer Braun e ne fai pangrattato, da utilizzare con enorme orgoglio in polpette, polpettoni, cibi panati o gratinati.
Userò il tag "metti una mattina in cucina" perchè è una di quelle cose superflue ma al contempo utili che potete programmarvi e fare con comodo nella famosa mattinata libera che vi capita di avere.

 Indredienti:
  • pane duro
E' fondamentale la durezza del pane, altrimenti frullandono non viene fuori un bel pangrattato fine ma delle "mollicotte ciancicose" (notate la definizione, segno della mia più alta formazione accademica culinaria...praticamente potrei insegnare all'ALMA...diciamocelo!). Va bene ogni tipo di pane, integrale, ai semi vari, come preferite; evitate solo i pani alle olive perchè queste potrebbero ammuffire. Tritatelo finemente e conservatelo in un sacchetto per alimenti ben chiuso. Usatene all'occorrenza.
Vi piace il gioco del riciclo?

Share this:

CONVERSATION

2 commenti:

  1. fatto giusto ieri per il polpettone, qui della baguette non si butta via niente ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo! In alcune ricette di polpettone si può anche aggiungere pane stantio lasciato ammollare nel latte...ma questo è un altro post ;-)

      Elimina