Ed i celiaci? Parliamone

La celiachia è una gran brutta malattia e perdonatemi la rima perché non c'è nulla da scherzare.
Purtroppo si sta diffondendo a macchi d'olio, nel mio piccolo conosco varie persone che ne soffrono, con sintomi ed effetti differenti che vanno dai semplici "gonfiori e fastidi" a malesseri importanti se solo si mangia qualcosa cotto in una pentola in cui è stata precedentemente cotta della pasta.

L'industria alimentare oramai ha sviluppato innumerevoli prodotti paralleli ed alternativi per chi soffre di celiachia (non ho ancora capito per quale motivo ma a me, oramai da anni, un'azienda del settore spedisce a casa non solo pubblicità e inviti alle inaugurazioni di nuovi locali, ma anche cracker, pane, biscotti e piccole baguette), ci sono numerosi locali dove si può mangiare gluten free e grazie a questo la vita sociale per un celiaco, a differenza di 10 anni fa, è un pochino più semplice.
Nel mio piccolo ho deciso di pensare anche a loro, è per questo che da oggi troverete, alla fine di ogni post,  il nuovo tag "GLUTEN FREE". 
Devo confessare che l'idea non è mia ma di un amico che non vuol'esser menzionato e che magari adesso, mentre voi leggete, è in cielo. Oddio non nel senso che è morto, lui ci lavora in cielo...oddio no, non ho amicizie così importanti (anche se....ho un paio di follower su Twitter che..ma no, non esageriamo) però no, è solo che lui lavora sugli aerei ed è sua l'idea del tag per i celiaci e per questo lo ringrazio non nominandolo.

Share this:

CONVERSATION

8 commenti:

  1. Brava, gran bella idea, dare la possibilità a chi deve avere precisi accorgimenti alimentari di poter provare le tue preziose ricette! :-)

    RispondiElimina
  2. Grazie è un idea cui tengo molto, spesso i blog di cucina non considerano queste situazioni

    RispondiElimina
  3. Questa idea è ottima!! Una delle mie piú care amiche è celiaca e a volte ha davvero vita difficile!! Clap Clap!!

    RispondiElimina
  4. Si cily, è questo che mi ha mossa a creare questo tag (che ora è anche un pulsante sotto cui sono raccolte tutte le ricette gluten Free)

    RispondiElimina
  5. ciao.. mi chiamo Vale ed ho un blog di cucina senza glutine

    ho visto che usi il tag "senza glutine" e che cerchi di essere di aiuto a chi per motivi di salute deve eliminare il glutine dalla propria dieta

    un grande problema sono le contaminazioni ed è per questo motivo che va presta molta attenzione ai prodotti che si usano, ad esempio la farina di riso (naturalmente priva di glutine) se prodotta in una filiera dove si lavora anche il grano non è più idonea ai celiaci... un po' complicato ma non troppo!

    a presto

    Vale

    RispondiElimina
  6. Ciao, mi fa piacere la tua visita nel mio blog. Cerco di esser d'aiuto pur non essendo io celiaca e pur non essendo questo un blog totalmente Gluten Free. Immagino come sia complesso doversi preoccupare anche delle contaminazioni dei cibi. Io mi limito a considerare gli ingredienti principali dando per scontato che i celiaci sappiano quali marche di farine acquistare. Grazie

    RispondiElimina
  7. Complimenti per l'iniziativa, spero che altri siti/blog che parlano di cucina lo adottino.
    Colgo l'occasione, scusandomi in anticipo, di pubblicizzare un App specifica per Celiaci http://itunes.apple.com/it/app/aic-mobile/id393650916?mt=8 in pratica il prontuario degli alimentari per celiaci redatto dalla Associazione Nazionale Celiaci (www.celiachia.it) disponibile anche per Android.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie dell'apprezzamento, è una cosa a cui tengo perchè, pur non essendo celiaca, conosco varie persone che lo sono e mi rendo conto che è un problema pesante da affrontare ogniqualvolta ci si siede a tavola.

      Non scusarti anzi! fai benissimo a diffondere notizie che, sicuramente, non tutti i celiaci sanno!

      Elimina