Ma dove vai se.....la pinza da cucina non ce l'hai


Oggi inauguro una nuova sezione: "Ma dove vai se..." perchè credo che in cucina sia importante conoscere gli utensili giusti da usare, quelli che ti cambiano la giornata (ecco magari è esagerato dire così!) o almeno ti risolvono le situazioni mentre cucini.
La pinza da cucina per esempio, quella grossa pinzona che quando la usi ti senti un pò "l'allegro chirurgo", ecco io ce l'ho e non potrei farne a meno ogni volta che:
  1. giro e rigiro gli alimenti nella padella o in forno
  2. friggo qualsiasi cosa, dalla fettina alla crocchetta
  3. assaggio la cottura degli spaghetti
  4. voglio immergere gli alimenti nell'olio bollente
Si trova in commercio sia in acciaio che in materiale plastico.
La prima rischia di graffiare le vostre pentole se non l'utilizzate con attenzione, la seconda se non è di buona qualità (leggi: se non la pagate un sacco di soldi) rischia di rilasciare durante l'uso, a causa delle alte tempetarure, sostanze nocive per la salute. 
Scelto il materiale che fà per voi non vi resta che acquistarlo e iniziare a "giocarci in cucina"!

    Share this:

    COMMENTS

    0 commenti:

    Posta un commento