Involtini " 'sciti mall " *

La foto promette bene, vero?
L'idea era fare degli involtini con all'interno una bella frittatina sottile sottile e delle zucchine tagliate altrettanto sottili. Così, un secondo di carne semplice, leggero e divertente.
Divertente è stato immaginarli, divertente è stato realizzarli, divertentissimo girare la frittatina senza ripetere l'esperienza dell'ultima volta!
Meno divertente è stato mangiarli.....
Mi piace fare paragoni che si ricolleghino al mondo reale, la sociologa che è in me scalpita ogni volta: bè se questo piatto fosse una donna sarebbe...una sciacquetta. Sapete una di quelle che...porine....segnano la vita del prossimo tanto quanto l'acqua a temperatura ambiente che scorre sul corpo sotto la doccia. Ecco così sono i miei involtini.
E poi tristi, ma di un triste insignificante sapore di...nulla. Come sia possibile che della carne di buona qualità, unita a una frittatina saporita e a delle sottilissime sfoglie di zucchina riescano ad essere un connubio tanto scialbo non sò; o forse l'errore è proprio lì, nel "frittatina" nel "sottilissime" forse è il carattere che manca, ma tant'è.
Ciononostante, l'idea "involtino con quel che capita" mi stuzzica e quindi questo è un primo esperimento fallito...ma non sarà l'unico che farò....
...la sfida continua....

*un maccheronico "usciti male" tanto così.....per dar colore al fallimento.

Share this:

COMMENTS

0 commenti:

Posta un commento