Pollo al forno

Leggete questo post se...
volete sentirvi ricchi, ma davvero tanto ricchi, quando mangiate un pollo arrosto


Chi di voi si ricorda la mia intervista al maggiordomo G.P.? Il mensile catanese Spray Style Magazine, quello edito dalle sorelle Grispo, l'ha anche ripresa e pubblicata, oramai nel lontano giugno 2012. Bè, il mio amico G.P. in uno dei tanti scambi di email che avvennero in quel periodo mi diede la sua ricetta del pollo arrosto, quella che - nonostante non sia tra i suoi compiti abituali di maggiordomo - a volte gli capita di cucinare ai suoi datori di lavoro. 

Facciamo outing:
Io non ho mai cucinato un pollo arrosto, non c' è un reale motivo a questo, è solo uno dei tantissimi piatti che ancora non avevo mai provato ma che prima o poi...
Così giorni fa, a distanza di un anno e mezzo, ho ripreso questa ricetta, che mi ero debitamente stampata e, diligente, l'ho seguita, aggiungendo solamente la paprika.
Il risultato è stato perfetto, non che avessi dubitato, vista la fonte :)

nota Ora. 
Io so chi sono stati i suoi datori di lavoro in passato, dei nomi che... ma non ve lo posso dire, terrò questo segreto così come mi è stato chiesto, per ovvie questioni di privacy, ma vi assicuro che sperimentare la stessa ricetta che G. gli propina con evidente successo, mi ha divertita alquanto!
Ingredienti ( per due persone):

  • un quarto di pollo a pezzi
  • un limone
  • rosmarino
  • peperoncino
  • pepe nero
  • paprika
  • dado (io uso quello homemade o il granulare Dialbrodo vegetale)
  • sale
  • olio evo
  • patate per contorno (opzionale)
Prima di tutto fate marinare in frigo il pollo a pezzi con succo di mezzo limone, rosmarino e peperoncino per 2/3 ore. Poi mettetelo in tegame con olio evo (volendo potete aggiungere delle patate a pezzi o le novelle) e massaggiatelo con il dado così che venga ben insaporito, aggiungete altro peperoncino, la paprika, del pepe nero e irrorate il tutto con il succo di mezzo limone. Coprite il tegame con della stagnola e infornate a forno già caldo a 220°. Dopo 40' sollevare la carta facendo attenzione al vapore che fuoriuscirà, irrorare il pollo con il sughetto di cottura e lasciate cuocere altri 20' sempre coperto. Infine ulteriore controllo e irrorazione con sughetto e ultimi 15' senza copertura e a grill acceso per dorare il tutto.

sempre e comunque #meglioicervi :-)

Share this:

COMMENTS

0 commenti:

Posta un commento